Che bella giornata

Si è svolta domenica 15 settembre la nostra manifestazione di promozione sportiva ed integrazione per la disabilità, INSIEME PER LO SPORT, nonostante i capricci metereologici che hanno caratterizzato l’intera giornata con un’alternanza di pioggia, schiarite e vento. In mattinata ha avuto luogo la 4° Staffetta amatoriale a squadre, formate a sorteggio da un handbiker e un ciclista. Il simbolico passaggio di testimone tra atleti “disabili” e “abili” per il conseguimento di un risultato comune è la sintesi delle finalità della Polisportiva IntegrAbili: fare e vivere lo sport non come semplice attività fisica, ma renderlo efficace strumento di integrazione. La formula della staffetta è risultata molto entusiasmante per tutti i partecipanti, la gara ha riservato grandi emozioni e colpi di scena. Esordio in handbike per la giovanissima Giorgia Amodeo, 12 anni appena compiuti, che correva in coppia con la sorella Martina col pettorale n.15. Il suo arrivo è stato accolto da uno scroscio di applausi, pur percorrendo un tragitto ridotto, con la sua grinta e determinazione, ha dimostrato che la gara è quella che si disputa ogni giorno con se stessi per superare le proprie paure e debolezze, e con impegno, ma soprattutto non smettendo mai di sognare, si può “vincere”. Vincitori assoluti della competizione la coppia DI BARI/CORTESE che correvano con il pettorale n.1. Il ventimigliese Saverio Di Bari, campione europeo, ha fatto il miglior tempo degli handbiker ed è stata subito evidente la sua supremazia: ultimo nella partenza a cronometro si è presentato per primo al traguardo per il passaggio del testimone al ciclista. Sfortunata la coppia FIERAMOSCA/BRUZZONE che non ha potuto concludere la gara per una foratura del ciclista. Queste le classifiche: categoria sitting 1° DI BARI/CORTESE 2° FRANCIONE/BERNOCCHI 3° SCOTTO/GENTILE categoria standing 1° TOPATIGH/MARIOTTI 2° GHERSI/GALBARINI 3° CAMPI/ESPOSITO categoria donne 1° GALLINA/FERRETTI 2° PIRRA/PARODI categoria bambine 1° AMODEO G./AMODEO M. (percorso ridotto) I vincitori sono stati premiati con un originale trofeo realizzato e donato dal Sig. Nello Conte, rappresentante un handbiker affiancato da un ciclista. Alle premiazioni, l’assessore allo sport del Comune di Sanremo Gianni Berrino, che anche quest’anno ha simpaticamente preso parte alla gara nelle vesti di ciclista ha espresso parole di elogio ed incoraggiamento nei confronti della Polisportiva Integrabili. I protagonisti hanno espresso pareri positivi sulla formula e l’oganizzazione di questa staffetta cerceremo di farla crescere.