Campionati Assoluti Estivi di Nuoto Agonistico FISDIR - 2017

Una bella esperienza per gli atleti della Polisportiva IntegrAbili, con la partecipazione ai Campionati Assoluti Estivi di Nuoto Agonistico FISDIR (Federazione Italiana Sport Paralimpici degli Intellettivi Relazionali) disputati nella ridente cittadina di Poggibonsi, nel cuore delle colline toscane, dal 29 giugno al 1° luglio scorso.

L’evento è stato ottimamente organizzato della Virtus Buonconvento. sede delle gare, l’impianto Natatorio Comunale in Loc.Bernino, con vasca scoperta da 50 mt., nel quale sono confluiti i migliori nuotatori paralimpici, provenienti da tutt’Italia, 230 atleti che hanno dato vita ad emozionanti sfide agonistiche per l’assegnazione dei titoli italiani di stagione.

Buone le prestazioni dei sette nuotatori di IntegrAbili: Sandra Colombi, Sofia Allavena, Francesca Mollo, Alberto Bongioanni, Francesco Rebora, Gabriele Garibaldi e Alessandro Lequaglie, diretti dal tecnico Marco Barisciani.

Francesca Mollo ha conquistato la medaglia di bronzo nei 50 mt. Stile Libero, per lei terza posizione sia nella classifica assoluta che in quella di categoria Junior Femminile.

Sofia Allavena si è qualificata per la finale dei 100 mt. Dorso, ha concluso la gara con l’8° posto nella classifica assoluta e 3° nella categoria Junior Femminile.

 

Le dichiarazioni del Presidente:

“Siamo molto contenti che i nostri atleti abbiano partecipato agli Assoluti di Nuoto Estivi, una fra le competizioni più importanti del calendario paralimpico nazionale che va a concludere la stagione agonistica 2017, prima della pausa estiva.

Senza dubbio sono rientrati arricchiti da questa trasferta, lo sport e nello specifico il nuoto oltre a dare benessere fisico aiuta i nostri ragazzi con disabilità intellettiva/re-lazionale nella crescita personale e nel raggiungimento delle autonomie, le routine e gli impegni degli allenamenti, il rispetto delle regole, lo spirito di aggregazione e anche la componente agonistica e competitiva aumentano la loro autostima e li fanno sentire parte attiva del contesto sociale e della loro vita.

Un particolare ringraziamento al coach Marco Barisciani che ha sempre creduto nelle potenzialità dei nostri atleti e li sprona costantemente a superare i propri limiti.”