“Pet Therapy con il cavallo” e attività di Acquaticità

Con il termine dell’anno scolastico si sono conclusi il progetto di “Pet Therapy con il cavallo” svolto presso il Campo Ippico e l’attività di acquaticità svolta presso la piscina comunale, attuati dalla Scuola Secondaria di I grado “Dante Alighieri” e dalla Scuola Primaria “Borgo G.Rodari” di Sanremo, in sinergia con la Polisportiva IntegrAbili e dedicati a bambini e ragazzi con disabilità.

Il progetto di acquaticità si è svolto dall’inizio dell’anno scolastico e ha coinvolto due ragazzi, mentre il progetto al Campo Ippico è stato avviato nel 2° quadrimestre con un decina di incontri a cadenza settimanale e frequentato da 4 ragazzi delle medie e 2 bambini della primaria. Si è trattato di una progettualità sperimentale al fine di valutane i risultati e poterla riproporre per un periodo più ampio e ad un maggior numero di utenti nel prossimo anno scolastico.  Gli obiettivi attesi, che hanno tutti portato a riscontri positivi, sono stati: il miglioramento delle capacità motorie e di equilibrio posturale, il raggiungimento del rilassamento corporeo e al contempo l’acquisizione di alcune regole basilari, lo sviluppo di capacità relazionali ed l’incremento dell’autostima, la socializzazione e l’interazione nel gruppo e con le altre persone, la rielaborazione dell’esperienza migliorando le capacità di attenzione e apprendimento e il riconoscimento delle emozioni.

Si ringraziano tutti coloro che hanno reso possibile questa esperienza e preso parte alle attività: il Comune di Sanremo, la Dirigente Scolastica Dott.ssa Silvia Colombo, i docenti responsabili dei progetti: Prof. Antonino Ioppolo, Prof.ssa Lucia Pappalardo, Prof.ssa Micaela Porcellana, Prof.ssa Carla Ranalli e Prof.ssa Marzia Riccardi; le insegnanti della Scuola Primaria: Marina Sobrero, Martina Novaro Mascarello; le assistenti alla persona: Federica Barillà, Giovanna Cavallo, Elena Biancheri e Elvira Nigmatulina; la Presidente del Campo Ippico Maria Grazia Valle Valenzano Menada e l’operatrice Katia, che hanno offerto gratuitamente  il servizio ai ragazzi.

Nell’ambito del progetto è stato utilizzato il nuovo automezzo della Polisportiva IntegrAbili, acquistato con i fondi del 5 per mille degli anni 2014 e 2015.

 

E’ stata un esperienza molto positiva per tutti i partecipanti e con costi veramente contenuti che ha permesso di utilizzare risorse e realtà presenti sul territorio.